Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2016

Mai più senza… Caftano.

Immagine
“(…)avvolta in un doppio cafetano di mussolina(…)” (D’Annunzio).

Anche questa volta rubiamo un capo d’abbigliamento dal armadio maschile. Ebbene sì, il caftano è nato come veste maschile nei paesi musulmani. Lunga fino ai piedi, aperta sul davanti di stoffa colorata. Pur essendo un capo semplice, quasi un “anti-abito” è diventato con il tempo sinonimo di lusso e relax. Quelli più chic, Yves Saint Laurent Rive Gauche, Cavalli, Dolce & Gabbana li trovate nelle boutique. Ma qua siamo prima di tutto per i buoni affari quindi, mercatini e negozietti etnici arriviamo. Potete chiedere delle versioni tradizionali indiane o marocchine. In entrambi i casi una cascata di collane, un paio di sandali piatti e il gioco è fatto. Ovviamente è un plus sopra il costume da bagno e le infradito (io lo porto anche alle terme, mi fa sentire chichissima). Portateli in vacanza, aggiungete un paio di sandali con tacchi vertiginosi, una pochette e tanti bracciali e sarete le regine della serata. Come per tut…